Servizi di assistenza domiciliare per anziani

imagen_6_2

L’assistenza domiciliare è costituita dal complesso di prestazioni di natura socio – assistenziale, prestate direttamente a domicilio di anziani che, per particolari contingenze o per non completa autosufficienza, non sono in grado, anche temporaneamente, di garantire il soddisfacimento delle esigenze personali e domestiche. Il servizio è assicurato, anche, ai soggetti che vivono in situazioni di solitudine e di isolamento psicologico con difficoltà a mantenere i rapporti con il mondo esterno e che richiedono un supporto per lo svolgimento di alcune funzioni della vita quotidiana.

Il servizio di assistenza domiciliare va a supportare l’anziano e dove possibile  l’intero nucleo familiare, strutturando gli interventi, secondo obiettivi specifici che mirano a :

  • favorire l’autonomia della persona, la vita di relazione, la permanenza fin quando possibile presso il proprio domicilio;
  • tutelare la salute psico–fisica attraverso la prevenzione e anche il recupero e il mantenimento delle residue capacità funzionali e sociali;
  • favorire la responsabilizzazione dei familiari e della comunità attraverso forme di sensibilizzazione e coinvolgimento;
  • favorire la relazione e la socializzazione, stimolando l’espressività e la creatività, recuperando il patrimonio delle esperienze individuali.

Gli obiettivi elencati richiedono che l’azione del servizio sia basata sull’opera di personale qualificato ed inserito in una realtà organizzata, capace anche di tradurre gli obiettivi previsti in progetti di lavoro e interventi professionali.

Ogni intervento pone al centro dell’attenzione la persona come valore, considerando la sua unicità irripetibilità e dignità, valorizzando la sua storia come risorsa.

Le prestazioni istituzionali erogate nel servizio di assistenza domiciliare anziani possono così essere suddivise:

  • Aiuto per il governo e l’igiene dell’alloggio giornaliero o periodico (riordino del letto e della stanza, pulizia ed igiene degli ambienti e dei servizi, aiuto per la preparazione dei pasti, cambio della biancheria etc…);
  • Ritiro, lavaggio e riconsegna biancheria ed indumenti;
  • Disbrigo pratiche tipo: pensioni, autorizzazione richieste mediche, esenzione ticket su farmaci ed esami clinici, richiesta contributi, tessere autobus, disbrigo commissioni varie etc…;
  • Aiuto per l’igiene e cura della persona, per favorirne l’autosufficienza nell’attività giornaliera (nell’alzarsi dal letto, nella pulizia della persona, nella vestizione, nell’assunzione dei pasti, nella deambulazione e nel movimento degli arti invalidi, nella mobilizzazione del soggetto allettato, nell’uso di accorgimenti per migliorarne l’efficienza);
  • Sostegno morale e psicologico volto a favorire i rapporti familiari, sociali, anche in collaborazione con i vicini, con il volontariato, con le strutture ricreative e culturali al fine di favorire la partecipazione dei soggetti alla vita di relazione (accompagnamento per visite mediche ed altre necessità presso amici o parenti o per manifestazioni e spettacoli);
  • Rilevazione costante dei bisogni e verifica delle attività a dei programmi individuali di intervento, al fine di un’attività di programmazione del servizio in modo coordinato;
  • Prestazioni di tipo infermieristico ( medicazioni, iniezioni, controlli pressori, somministrazione terapia etc.);
  • Servizio di Segretariato Sociale: Il servizio di segretariato sociale consiste nel fornire notizie sull’esistenza, sulla natura e sulle procedure necessarie per accedere alle varie risorse esistenti e sulla legislazione vigente; fornire aiuto personale agli utenti, diretto a facilitare l’espletamento delle prassi e procedure necessarie per ottenere le prestazioni e/o accedere ai servizi; nello smistare o segnalare le richieste di prestazioni ai servizi e agli enti competenti; nel collaborare con i servizi territoriali e nello svolgere attività di osservatorio sociale per un panorama dei servizi presenti, garantendo notizie sui bisogni emergenti nei vari contesti territoriali.
  • Servizio Sociale Professionale: Il servizio sociale professionale vede impegnata l’assistente sociale in una serie di interventi miranti ad aiutare la persona, il gruppo, il soggetto collettivo, a capire meglio la propria situazione problematica, a trovare soluzioni per uscirne e a saper utilizzare tutte le risorse possibili (le proprie capacità professionali, la propria famiglia, le risorse istituzionali, le risorse della comunità etc.). Inoltre, il servizio mira a favorire la socializzazione dell’individuo, a prevenire o risolvere eventuali squilibri tra gli utenti e il loro ambiente, documentare la rispondenza tra i servizi offerti e i bisogni manifestati, ricercando le cause di natura psicologica e sociale che li determinano; a promuovere la realizzazione di servizi quantitativamente e qualitativamente rispondenti ai bisogni; a contribuire all’elaborazione di indirizzi di politica sociale e promuovere forme di aiuto a carattere preventivo.
  • Interventi di aggiornamento e formazione permanente, per rispondere al continuo divenire dell’attività assistenziale permettendo a tutti gli operatori di avere delle continue informazioni e strumenti validi per svolgere il proprio servizio.